Subscribe
Share
Search
top

Festiwall

ALEX FAKSO

Alex FaKso (IT) ha iniziato la sua carriera come fotografo di graffiti e skateboarder nei primi anni ’90. L’interesse di FaKso è sempre stato quello di osservare il comportamento umano attraverso il suo stile. Uno dei suoi progetti più noti è “Heavy Metal”, in cui racconta le emozioni e le situazioni difficili affrontate dai graffitisti che dipingevano sui mezzi pubblici. Nella serie successiva, “Fast or die”, si tuffa ancora più in profondità nel sottosuolo delle principali città del mondo. FaKso immortala i tunnel della metropolitana, silenziosi e deserti, non solo come scenario in cui ritrae i suoi protagonisti, ma rendendoli elementi portanti della narrazione. Le foto sono autentiche e crude, raccontano le vivide atmosfere e le sensazioni di un mondo parallelo che respira e si muove attraverso le curve più buie della città e che spesso rimane nascosto.
In “Unseen Places” mostra personale pensata per #FestiWall2018, l’artista espone una serie di immagini inedite, realizzate tra il 2013 e oggi, che offrono la possibilità di esplorare luoghi solitamente impossibili da vedere, permettendo allo spettatore di vivere un’esperienza unica, di scoprire per la prima volta quello che giace sotto le nostre città e di esserne circondato. Nelle sue installazioni le fotografie superano le cornici, integrano lo sfondo del muro, si scompongono trasformandosi in pezzi ogni volta diversi. In occasione di FestiWall2018 le immagini di FaKso invaderanno gli spazi dell’headquarter, componendosi in grandi installazioni che si fonderanno con le architetture, gli elementi portanti, di arredo e gli spazi della struttura.